Ronaldo approvazione Juventus
Champions League

Verso Barcellona-Juventus: Ronaldo sfida Messi per il primo posto nel girone

La Juventus cerca l’impresa a Barcellona per conquistare il primo posto del girone di Champions League. Tanti incroci fra le due squadre: ritorna la sfida sul campo fra Ronaldo e Messi

Per la sesta e ultima giornata dei gironi di Champions League, il Barcellona di Ronald Koeman ospita la Juventus di Andrea Pirlo martedì 8 dicembre. La squadra spagnola guida la classifica del gruppo G a punteggio pieno con cinque vittorie in cinque partite. Dopo la sconfitta dell’andata per 2-0 a Torino, i bianconeri devono vincere segnando almeno tre gol e con due gol di scarto per ottenere il primo posto del girone. Un’impresa che sembra difficile, ma rispetto all’andata Pirlo per questa partita può contare su Ronaldo e De Ligt, assenti all’andata.

Le due squadre sono già qualificate, ma il valore di questa sfida resta altissimo non solo per la storia e il prestigio dei due club, ma anche per i tanti incroci interessanti più attuali. La sfida più importante e recente è stata sicuramente la finale di Champions League del 2015. Quella volta in campo i bianconeri schieravano in campo due protagonisti della prossima sfida: l’attuale tecnico Pirlo, che guidava il centrocampo, e Alvaro Morata, che realizzò l’unico gol della Juventus. Ma l’attenzione al Camp Nou, sarà rivolta ad un altro grande incrocio: dopo 947 giorni ritorna la sfida sullo stesso rettangolo di gioco fra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. All’andata il portoghese era stato assente, causa positività al coronavirus, ma ora è pronto a scendere in campo proprio in casa dell’argentino.

Il duello Messi-Ronaldo non sarà l’unico protagonista del match. Lo scambio Arthur-Pjanic fra le due squadre ancora non ha fatto contenta nessuna delle due, entrambi i giocatori reclamano un posto da titolare. Come il bosniaco, anche il secondo portiere Neto è un ex della Juventus. E poi c’è la sfida fra i due talenti della nazionale olandese, De Ligt e De Jong: entrambi allenati da Koeman in nazionale ed ex compagni nell’Ajax.

I numeri della sfida e i precedenti

Come detto, i precedenti e gli incroci fra Juventus e Barcellona sono tanti. Ad oggi la sfida a distanza fra le due squadre è vinta dal Barcellona, nei 12 precedenti gli spagnoli hanno vinto cinque volte e pareggiato quattro. Solo tre le vittorie dei bianconeri. Per quanto riguarda i gol, il Barcellona ha segnato 15 reti negli scontri diretti mentre la Juventus ne ha messi a segno 10. Durante la fase a gironi, le squadre si sono affrontate di recente nel 2017: vittoria del Barcellona in casa per 3-0 e pareggio 0-0 a Torino.

I precedenti più interessanti riguardano la fase ad eliminazione diretta. La prima sfida risale ai quarti di Coppa dei Campioni del 1985/1986, con la Juventus di Platini che venne eliminata dai blaugrana. Anche il Barcellona di Cruyff elimina i bianconeri in semifinale nel 1991. Poi è la volta della Juventus che elimina per due volte il Barcellona ai quarti nel 2003, con il gol di Zalayeta ai supplementari, e nel 2017, con la doppietta di Dybala.

Come arriva la Juventus

La Juventus, già qualificata per la settima volta consecutiva agli ottavi, ha vinto quattro partite e ha perso in questa stagione di Champions League soltanto lo scontro diretto col Barcellona a Torino. Dopo quella sconfitta, i bianconeri sono rimasti imbattuti nelle ultime otto partite in tutte le competizioni (sei vittorie e due pareggi). Rispetto alla partita di andata Pirlo può contare su De Ligt, Alex Sandro e Ronaldo. Dopo la prova opaca nel derby il portoghese vuole riscattarsi in casa del rivale di sempre. Al suo fianco partirà Morata, attuale capocannoniere della Champions League con sei gol. La vittoria del derby nei minuti finali ha ridato entusiasmo ai bianconeri, che dovranno cercare di segnare almeno tre gol per ottenere il primo posto.

Come arriva il Barcellona

Il cammino in Champions League del Barcellona finora è stato perfetto: cinque vittorie su cinque e primo posto del girone. Inoltre il Barcellona non perde nella fase a gironi di Champions League dalla sconfitta per 3-1 contro il Manchester City del 2016/17. Da allora, il suo bilancio è di 19 vittorie e sei pareggi. In campionato invece il Barcellona sta incontrando non poche difficoltà. La sconfitta per 2-1 contro il Cadice ha dato al Barcellona il peggior inizio stagionale nelle prime dieci partite della Liga dal 1987/1988. E con quattro sconfitte e due pareggi, attualmente gli spagnoli si trovano in nona posizione in classifica. La squadra di Messi deve ritrovare il morale dopo la sconfitta in campionato e inoltre Koeman dovrà fare a meno di Dembelè, Piqué, Ansu Fati e Sergi Roberto. L’allenatore, oltre al fuoriclasse argentino, deve affidarsi al giovane Pedri e al ritrovato Coutinho.

Probabili formazioni di Barcellona-Juventus

Barcellona (4-2-3-1): Ter Stegen; Junior, Minqueza, Lenglet, Alba; De Jong, Busquets; Griezmann, Messi, Coutinho; Braithwaite. All. Koenman

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Chiesa, Bentancur, Arthur, Ramsey; Morata, Ronaldo. All. Pirlo

Champions League 2020/21: il programma della 6^ giornata della fase a gironi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *