Andrea Pirlo
Conferenze

Juventus-Torino, Pirlo: “Il derby è speciale. L’assenza di Morata peserà”

In vista del match da giocare contro il Torino sabato prossimo alle ore 18:00, Andrea Pirlo ha parlato del derby da vivere allo Stadium

Archiviata la vittoria contro la Dinamo Kiev di mercoledì scorso, la Juventus ricomincia il suo cammino in Serie A. La squadra da affrontare è il Torino di Giampaolo, nel match in programma sabato 5 dicembre alle ore 18:00. I bianconeri partono dal brutto 1-1 rimediato in casa del Benevento e devono racimolare punti per puntare di nuovo alla vetta della classifica. In un’intervista a Juventus TV, Andrea Pirlo presenta il derby.

Il derby è sempre una partita speciale

Il weekend è tornato ed è di nuovo tempo di campionato: stavolta a Torino si respira un’aria diversa, quella del derby. La stracittadina è un momento di confronto importante per tutti i tifosi e come loro anche Andrea Pirlo ha da dire la sua, ricordando molte partite giocate con questa emozione speciale. Ecco cos’ha detto:

“Perché è la stracittadina, perché è una partita importante per tutte e due le tifoserie. Ho avuto la fortuna di farne parte per parecchie volte, di vincere, di fare gol importanti. Per me è un ricordo indelebile ed è sempre una partita bella da giocare, perché ci sono dentro tante emozioni e speriamo di fare una grande gara”.

Come arrivano Juventus e Torino al match all’Allianz Stadium

Due percorsi molti diversi ma uniti dalla stessa città: Juventus e Torino arrivano al derby con obiettivi diversi. I bianconeri devono tornare alla vittoria per continuare la rincorsa al Milan di Pioli primo in classifica mentre i granata dovranno provare il più possibile a fare punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Pirlo infatti dice:

“La Juventus arriva bene, cerchiamo di recuperare forza in queste ultime ore dopo la partita dell’altra sera. Ci prepariamo mentalmente per fare una gara seria. Il Torino invece è una buona squadra, costruita bene da un ottimo allenatore. Esprime un calcio propositivo, con bravi giocatori in tutte le zone del campo”. 

Tutto su Juventus-Torino: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Un’emozione da ultimo minuto: il 2-1 segnato da Andrea Pirlo al 93′

Una partita molto sentita da mister Pirlo che di derby ne ha vissuti tanti. Uno però è da ricordare: è il 30 novembre 2014 e Juventus-Torino è ferma sul risultato di 1-1. I bianconeri sono in assedio nell’area granata quando Vidal, a pochi secondi dal fischio finale, passa la palla a Pirlo che tira da lontano, segnando il gol vittoria. Un’emozione ancora molto forte che il mister juventino ricorda così:

“Fu una grandissima emozione. In dieci, riuscire a vincerla in quel modo, è stata una bellissima emozione”.

Alvaro Morata, il grande assente di Juventus-Torino

Chi non potrà esserci a giocarsi il derby è proprio Alvaro Morata: il numero 9 bianconero deve scontare due giornate di squalifica dopo il duro scontro avuto con l’arbitro Pasqua al termine del match di sabato scorso contro il Benevento. Senza l’attaccante spagnolo, Pirlo corre ai ripari:

“Cercheremo di riempire l’area con giocatori diversi, magari con delle rotazioni. Cercheremo di arrivarci da fuori. L’area è da riempire perché i gol arrivano da lì”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *