Rodrigo Bentancur Juventus
Approfondimenti

Juventus, i problemi del centrocampo: da Bentancur ad Arthur e Rabiot

Nella Juventus, i problemi principali risiedono a centrocampo. Sono pessime le recenti prestazioni dei centrocampisti titolari

La Juventus di Pirlo, a giudicare dai risultati, presenta evidenti difficoltà ad arrivare al gol senza l’apporto di Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese, infatti, è la fonte principale delle reti dei bianconeri. A livello di gioco, tuttavia, oltre alla fase offensiva si evidenziano numerosi problemi per quanto riguarda la costruzione di gioco. In particolare, si riscontra ciò a partire dal centrocampo. Nei reparti della Juventus, ogni giocatore gioca la sua parte fondamentale, con la conseguente presenza di un punto di riferimento: per quanto concerne la difesa, per esempio, De Ligt sembra essere tornato ad aver assunto il ruolo di leader difensivo.

L’unico reparto a cui manca un punto di riferimento, sembra essere proprio il centrocampo. Questa particolare tendenza, è stata confermata nell’ultima partita giocata contro il Benevento, dove le mezzali hanno avuto parecchia difficoltà a partecipare attivamente alla fase di costruzione di gioco, mostrandosi di fatto poco lucide nella giocata. Il problema del centrocampo risiede sia nei singoli, sia a livello generale, con una totale incapacità di far sì che i centrocampisti possano esprimere le loro caratteristiche al meglio. Il caso più lampante è quello di Rodrigo Bentancur, ben lontano dalle prestazioni viste sotto la direzione di Maurizio Sarri.

Juventus, i problemi del centrocampo bianconero

Nella partita contro il Benevento, i numeri del centrocampo hanno messo in evidenza un problema di priorità immediata. Prestazione sottotono per il centrocampo della Juventus, soprattutto per il tandem composto da Rabiot e Arthur, apparso parecchio in affanno dopo il pressing proposto dal Benevento. La tendenza del centrocampo bianconero di abbassare il gioco in caso di vantaggio, si è rilevato nuovamente controproducente, visto e considerato che il Benevento è riuscito a raggiungere il vantaggio della Juventus grazie alla rete di Gaetano Letizia. La rete del pareggio, è arrivata proprio dopo una fase di incertezza di Arthur, che prima del gol subito non aveva comunque sfigurato.

Un altro dato allarmante, che evidenzia un altro dei grossi problemi del centrocampo, è quello relativo ai contrasti vinti: contro il Benevento, i bianconeri non sono usciti vincitori da nessun contrasto. Questo, è un forte sintomo di come la mediana bianconera, talvolta, appaia piuttosto fragile. I contrasti persi, hanno più volte esposto la Juventus a dei contropiedi avversari, che si sono rivelati il più delle volte letali e difficili da gestire.

A livello numerico, soltanto Rabiot è andato a segno. Pur contando gli assist di Ramsey e McKennie, i numeri del centrocampo bianconero appaiono piuttosto bassi, rispetto alla qualità proposta sulla carta dagli uomini selezionati da Pirlo. La mancanza di una continuità a livello di gioco proposto e condizione, incide fortemente nelle prestazioni della Juventus, condizionando il rendimento dei giocatori più significativi. Rodrigo Bentancur, per esempio, è il calciatore che sembra patire maggiormente i numerosi blackout che caratterizzano la Juventus nel corso di alcune partite.

Juventus, il calo di prestazioni di Rodrigo Bentancur

Nella gestione di Andrea Pirlo, uno dei giocatori più sottotono risulta essere Rodrigo Bentancur. Il centrocampista dell’Uruguay, più volte è apparso fuori condizione e incerto nella giocata. Dopo la partenza di Miralem Pjanic verso il Barcellona, si pensava che Bentancur potesse essere il suo degno erede. Per il momento, tuttavia, così non è stato. Un calo di prestazioni abbastanza netto, si può evincere mettendo a confronto i numeri attuali del giocatore, con quelli visti nella stagione diretta da Maurizio Sarri.

Nel corso delle 11 presenze effettuate, Bentancur ha collezionato solamente un giallo (in campionato) e tre occasioni pericolose create. A livello numerico, tuttavia, non si riscontra alcun miglioramento. Il calo di prestazione vero e proprio, infatti, si può evincere analizzando i numeri visti nella stagione scorsa: sette assist per il centrocampista uruguaiano, con una media di circa un’occasione creata a partita. La nuova gestione di Pirlo, di conseguenza, dovrà basarsi anche sul ritrovamento di giocatori come Bentancur, che sono stati un vero e proprio punto di riferimento per l’economia di gioco dei bianconeri.

Dei lievi miglioramenti, si notano quando il giocatore veste la maglia dell’Uruguay. Nell’ultima partita giocata contro la Colombia, si è reso protagonista con alcune giocate decisive per il risultato finale. Nel 2-0 siglato da Suarez, Bentancur ha servito l’attaccante dell’Atletico Madrid dopo aver recuperato un prezioso pallone su possesso di James Rodriguez, coronando una prestazione sontuosa, e indubbiamente ben differente dal suo percorso attuale col club bianconero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *