Dejan Kulusevski Juventus
Approfondimenti

Juventus, Kulusevski deve tornare a crescere: svedese in calo dopo un ottimo inizio di campionato

Anche nel derby contro il Torino, Kulusevski sembra non riuscire a migliorare le sue prestazioni con la Juventus. Barcellona banco di prova

Serve il miglior Kulusevski per la Juventus. Il fantasista svedese non riesce più a cambiare marcia. Nel derby con il Torino è stato uno dei fattori negativi della squadra di Pirlo. Il numero 44, infatti, è stato sostituito da Pirlo al minuto 57. Aaron Ramsey ha rilevato il suo posto. Il match di Champions League contro il Barcellona è la partita giusta per cambiare marcia. Pirlo ha provato anche a cambiare posizione spostandolo al centro, ma per ora non ha trovato le risposte giuste.

Il rendimento di Kulusevski con la Juventus

Lo svedese ha iniziato la stagione al top. Subito in rete alla prima contro la Sampdoria in Serie A e grande prestazione anche conto la Roma all’Olimpico. Kulusevski ha segnato anche contro il Verona, subentrando a partita in corso e cambiando l’andamento della gara. Dalla sfida contro la squadra di Juric in poi è iniziata un’involuzione preoccupante.

La sua media voto in Serie A è di 6,22 ma influenzata molto dall’inizio folgorante di stagione. Nelle ultime due partite infatti non ha mai superato la sufficienza, ha giocato tutte le partite in Serie A segnando in totale due gol senza assist. Nella scorsa stagione con il Parma aveva segnato 10 reti e nove assist in 36 partite risultando il miglior giovane del campionato italiano.

I migliori centrocampisti della Serie A 2020/21

Kulusevski e la nazionale

Anche con la maglia della Svezia non riesce ad avere un rendimento continuo come nella scorsa stagione. Ha giocato tutte le sfide della Nations League segnando soltanto una rete nella vittoria contro la Croazia per 2 a 1 con il gol del momentaneo vantaggio.

Nelle altre sfide non è mai riuscito a far fare quel salto di qualità che la squadra di Andrersson si aspetta da lui dato che ne è la stella più lucente. Lui e la sua Svezia sono retrocessi in Serie B della UEFA Nation League.

Può ripartire già da Barcellona

Andrea Pirlo darà sicuramente altre chances all’ex Parma. A partire dalla sfida del Camp Nou contro il Barcellona, Kulusevski avrà la possibilità di aiutare i compagni per un insperato primo posto nel girone G di Champions League. Dovrà riuscire a ritrovare i suoi colpi che lo hanno portato alla Juventus. Paratici ha puntato su di lui pagandolo nel gennaio 2020 ben 35 milioni più bonus dall’Atalanta. Questo a dimostrazione di quanto i bianconeri puntano tutto sul futuro dello svedese.

Ha soltanto 20 anni, una talento da vendere e tanta strada davanti. Tutti fattori che fanno pensare che Dejan Kulusevski potrà essere l’uomo in più per questa stagione e una stella raggiante per la Juventus del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *