Sami Khedira Juventus
Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus, Sami Khedira verso l’addio a gennaio

Il rapporto tra Sami Khedira e la Juventus sembrerebbe giunto al termine, zero presenze e zero minuti giocati per il tedesco fino ad oggi. Il mercato di gennaio potrebbe cambiare la situazione

Sami Khedira non rientra più nei piani della Juventus targata Pirlo. Il tedesco è passato da essere un titolare inamovibile, sotto la gestione Sarri (prima dell’infortunio), a essere ai margini del nuovo corso juventino. Situazione che non fa bene al giocatore che dichiara:

“Non è frustrante, ma non sono soddisfatto”.

La Juventus, invece, si ritrova a dover pagare un ingaggio pesante (6 milioni di euro l’anno) per un giocatore che al momento non sta scendendo in campo, e a quanto pare non sembra abbia possibilità di farlo. Il mercato di gennaio potrebbe essere risolutivo per entrambe le parti.

Khedira, parole che sanno d’addio

L’intervista recentemente rilasciata da Khedira alla tv tedesca Zdf, hanno riacceso i riflettori sul centrocampista bianconero ormai destinato all’addio a gennaio, forse verso la Premier League, a tal proposito Khedira ha dichiarato:

Sarei molto contento di andare in Premier League, sono un grande tifoso del campionato inglese e mi stimolerebbe molto giocarci. Se ci sarà un’opportunità di trasferirmi in Inghilterra allora la valuterò come opzione, vedremo cosa accadrà”.

Le dichiarazioni del tedesco lasciano più di una porta aperta all’eventuale trasferimento in terra inglese. Infatti, dopo la mancata rescissione del contratto con la Juventus in estate, questi i primi sei mesi da separato in casa, potrebbero aver convinto Khedira a lasciare Torino per giocarsi le sue chance di convocazione per agli europei. A proposito del momento che sta vivendo attualmente in casa Juventus, il centrocampista bianconero si è espresso così:

Io voglio certamente giocare, ma la colpa non è di Andrea Pirlo. Lui vuole giocare il suo calcio ed io devo accettarlo. Quando me ne andrò mi piacerebbe essere ricordato dalla Juventus come un grande calciatore. Magari in questa fase come la miglior riserva o il miglior giocatore non considerato che abbiano mai avuto”.

Parole che fanno trasparire qualche polemica nei confronti della società, assolvendo – a quanto sembra – l’attuale tecnico bianconero, ma rimarcando la voglia di andar via per tornare a giocare e sentirsi di nuovo importante.

Sami Khedira, storia di un’amore finito

Sami Khedira approda alla Juventus nel giugno 2015 da svincolato, dopo aver rifiutato il rinnovo di contratto con il Real Madrid. Nei suoi cinque anni alla Juventus è riuscito a vincere tutto: cinque Campionati italiani, tre Coppe Italia e due Supercoppe italiane oltre a due finali di Champions League.

Nonostante Khedira sia stato vittima di parecchi problemi fisici, ogni volta che è sceso in campo lo ha fatto da protagonista. Infatti, con la maglia della Juventus il centrocampista di Stoccarda ha totalizzato: 145 presenze e 10590 minuti segnando 21 reti e fornendo 13 assist, numeri che attestano la bontà del lavoro dell’atleta in maglia bianconera. Le statistiche non bastano a definire la grandezza del giocatore, infatti anche la stima dei suoi allenatori ha contribuito a renderlo un protagonista indiscutibile delle vittorie bianconere.

Allegri lo considerava imprescindibile, Sarri pure. Se il primo lo reputava fondamentale per il suo progetto tattico, definendolo un grande campione capace di dare i tempi alla squadra, il secondo arrivò, addirittura, a bloccarne il trasferimento e a metterlo sempre in campo prima dell’operazione al ginocchio. Oggi tutto è cambiato, Khedira sembra ormai destinato a lasciare la Juventus a gennaio, lasciando dietro di se grandi prestazioni e tante vittorie.

Le ipotesi per il calciomercato di gennaio

Il calciomercato di gennaio potrebbe aprire le porte della Premier League a Khedira, dove gode di estimatori del calibro di José Mourinho (Tottenham) e Carlo Ancelotti (Everton). La modalità per il trasferimento più probabile dovrebbe essere la rescissione consensuale del contratto, in scadenza nel 2021, tra il giocatore e la società bianconera. Se dovesse verificarsi la tanto attesa rescissione contrattuale, la Juventus risparmierebbe almeno la metà dei 6 milioni annuali che Khedira percepisce, soldi che poi potrebbero essere investiti su un altro profilo più congeniale al modulo di Pirlo.

Nel caso Khedira, però, non trovasse una squadra o un accordo con la Juventus, si potrebbe verificare un’ipotesi clamorosa: il reintegro in squadra. Pirlo, nelle ultime uscite, ha lamentato la poca personalità espressa dalla squadra e Khedira potrebbe rappresentare una soluzione. Se così fosse il tecnico bianconero si troverebbe un acquisto per gennaio già in casa, acquisto affidabile e di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *