Maurizio Sarri conferenza stampa Juventus
Calciomercato Juventus

Juventus, ennesimo no di Sarri: altro rifiuto per la risoluzione anticipata

L’ex allenatore della Juventus Maurizio Sarri, ha rifiutato nuovamente la risoluzione anticipata del contratto. Il tecnico toscano, infatti, sembra che voglia attendere la richiesta di un top club

La situazione contrattuale di Maurizio Sarri, ex allenatore della Juventus, risulta essere ancora piuttosto enigmatica. Momentaneamente, il tecnico toscano non vuole ancora accettare la risoluzione anticipata del contratto, dichiarando di voler attendere l’eventuale richiesta di un club prestigioso. Per la stessa motivazione, Sarri ha rifiutato la chiamata della Fiorentina, la quale ha ripiegato sull’innesto di Cesare Prandelli.

Di conseguenza, la Juventus dovrà continuare a pagare Sarri fino alla regolare scadenza del suo contratto. Un altro punto che gioca a favore dell’ex tecnico dei bianconeri, risulta essere una “piccola” clausola presente nel contratto dell’allenatore: nel caso in cui la Juventus dovesse vincere dei trofei, sotto la guida di Andrea Pirlo, a Sarri spetterebbe un ulteriore bonus di circa sei milioni di euro. Di conseguenza, il percorso della Juventus nelle competizioni attuali, risulta essere di particolare interesse anche per il tecnico toscano.

Juventus, la situazione contrattuale di Sarri

La trattativa tra la Juventus e Sarri, prosegue oramai da parecchio tempo. Il club bianconero, continua a proseguire verso una sola direzione: la risoluzione del contratto di Maurizio Sarri. Il tecnico della squadra, invece, non accenna a fare alcun passo indietro, rimanendo sui suoi passi. Eventualmente, l’allenatore sarebbe disposto a cambiare idea solamente nel caso in cui gli si presentasse la richiesta di un top club. Di recente, per poter soddisfare quest’esigenza si è fatta avanti la Fiorentina, per poi virare sul nome di Cesare Prandelli, attuale tecnico del club viola.  Gli obiettivi della Fiorentina, potenzialmente, potrebbero risultare incongruenti col modus operandi prediletto da Maurizio Sarri: l’ex tecnico bianconero, eventualmente, arriverebbe a richiedere carta bianca per quanto riguarda il mercato. Tuttavia, un recente incontro tra club e giocatore sembrava voler significare l’arrivo di Sarri alla corte di Commisso, questione temporaneamente rimandata.

Un altro problema relativo al contratto dell’allenatore, si aggira intorno a una piccola cifra. La pendenza in questione, equivale a una cifra di 2,5 milioni di euro, corrispondente al mancato rinnovo del terzo anno di contratto. Di conseguenza, seppur meno vantaggiosa in ottica di risparmio, la scelta della risoluzione si dimostrerebbe la via più semplice, per poter porre fine al rapporto tra la Juventus e Maurizio Sarri. La penale relativa al terzo anno, stando a quanto viene riportato sul contratto dell’allenatore, entrerebbe in gioco nel caso in cui la Juventus dovesse decidere di non far valere il terzo anno contrattuale entro il mese di marzo 2021.

Juventus, obiettivo risoluzione anche per Sami Khedira

Così come per Maurizio Sarri, l’obiettivo di risoluzione viene riversato anche su Sami Khedira, centrocampista tedesco ex Real Madrid. A livello relazionale, la situazione tra club e giocatore risulta essere molto più agevole, nonostante l’esclusione del tedesco dalla lista dei giocatori che potranno presenziare in Champions League. Nonostante gli infortuni e i lunghi stop, la Juventus ha ugualmente riconosciuto al giocatore il merito di aver sempre contribuito al benessere della squadra, con impegno e professionalità. Sami Khedira, nonostante l’uscita dalle principali gerarchie a centrocampo, ha continuato ad allenarsi con i propri compagni. Tuttavia, entrambe le parti sembrano essere orientate su una cessione imminente.

Una risoluzione contrattuale, porterebbe alla Juventus un risparmio di circa sei milioni di euro, dovendo chiudere con anticipo i sei mesi restanti prima della scadenza contrattuale di Khedira. Tuttavia, tra Khedira e la Juventus non c’è ancora stato nessun accordo esplicito, benché siano arrivate delle richieste da parte di vari club. Infatti, per la finestra di mercato invernale, l’Everton di Ancelotti si è fatto avanti per un possibile arrivo di Sami Khedira in Premier League. Una possibile trattativa tra i due club, risulta assolutamente realizzabile, salvo presentarsi offerte da parte di altri club per il giocatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *