Matthijs de Ligt Juventus
Serie A

Juventus, De Ligt e Demiral: la coppia del futuro è già pronta

Grazie all’indisponibilità di Bonucci e Chiellini, sabato sera a Torino si sono viste prove di difesa futura per la Juventus: De Ligt e Demiral

Il riassunto della partita difensiva di De Ligt e Demiral potrebbe essere condensato tutto nelle parole di Pirlo nel post gara:

Miglior gara di Demiral. De Ligt un campione“.

Il duo bianconero, infatti, ha dimostrato grande affidabilità nella vittoria di sabato sera per 2 a 0 contro il Cagliari, nonostante fossero i primi 90 minuti insieme.

Il ritorno di De Ligt, dopo tre mesi di stop forzato, e le ottime prestazioni di Demiral stanno consegnando alla Juventus un’ottima alternativa al duo storico bianconero Bonucci e Chiellini.

Il ritorno di De Ligt, un rientro indispensabile

Dopo tre mesi di calvario, Matthijs De Ligt è tornato titolare al centro della difesa bianconera offrendo – insieme a Demiral – una prestazione sontuosa che ha portato i bianconeri alla vittoria senza subire gol.

L’ultima partita giocata da De Ligt in maglia bianconera risale allo scorso 26 luglio 2020, nella vittoria scudetto per 2 a 0 contro la Sampdoria. A campionato finito, il difensore olandese ha dovuto subire un intervento alla spalla destra. L’operazione lo ha tenuto fuori dal rettangolo di gioco per tre mesi.

Nel post gara, De Ligt ha commentato così il suo ritorno:

Sono molto contento per la mia prestazione di oggi e per quella della squadra. Sono stati tre mesi duri per me, ma ho lavorato tanto per tornare, sono molto felice“.

Ritorno tutt’altro che in discesa quello del roccioso difensore olandese, buttato nella mischia dal primo minuto, a causa delle defezioni di Chiellini e Bonucci, e “costretto” a fare coppia con Demiral, insieme al quale aveva giocato solamente 14 minuti la scorsa stagione, nella sfida contro l’Udinese.

Nonostante le difficoltà del caso De Ligt non ha deluso le aspettative, sfoderando una prestazione difensiva solida, a scapito di un po’ di ruggine dovuta ai tre mesi di inattività, e ricevendo i complimenti di critica, tifosi e allenatore.

L’estate scorsa De Ligt arrivò alla Juventus per 70 milioni di euro. Nonostante i suoi 21 anni è stato definito come uno dei difensori migliori al mondo del presente e del futuro.

Oggi il suo ritorno in campo equivale a un acquisto importante per Pirlo, che a causa dei continui acciacchi di Bonucci e Chiellini, dovrà affidarsi, sempre più spesso al giovane olandese, il quale viste le premesse difficilmente deluderà.

Demiral, i numeri di una crescita esponenziale

Nella sfida contro l’attacco del Cagliari a ben figurare non è stato solamente De Ligt, ma anche il suo compagno di reparto Demiral. Infatti, il difensore turco ha offerto un’ottima prestazione, oltre a fornire un assist per Ronaldo, che ha sancito il 2 a 0 finale.

Se per il giocatore olandese era la prima da titolare, lo stesso non si può dire per Demiral, che sotto la gestione Pirlo è sceso in campo, da titolare, cinque volte su sette (in Serie A), subentrando dalla panchina solo una volta nella prima di campionato contro la Sampdoria.

Numeri incredibili se paragonati allo scorso campionato: dove il difensore turco è sceso in campo sei volte in tutto l’arco della stagione (considerando anche la rottura del legamento crociato che lo ha tenuto fuori sei mesi).

Complici le continue assenze per infortunio di Chiellini, in questo inizio di campionato Demiral si è preso la Juventus dimostrando grande affidabilità, pulizia difensiva (nessuna ammonizione presa) e anche un assist.

Inoltre, i suoi 22 anni rappresentano un valore aggiunto se si considerano i margini di miglioramento che potrà avere da qui in futuro.

De Ligt e Demiral i numeri della nuova coppia contro il Cagliari

Buona la prima di De Ligt e Demiral. Infatti, i due giovani difensori bianconeri hanno tirato fuori una prestazione di buon livello, contro una squadra molto offensiva come quella sarda (14 gol segnati).

I numeri dell’inedito duo bianconero attestano la bontà delle loro prestazioni: 0 sono stati i tiri in porta effettuati dal Cagliari nell’arco dei 90 minuti; 15 palloni recuperati dai due (9 Demiral e 6 De Ligt) e 42 passaggi giocati in avanti in fase di impostazione (24 Demiral e 18 De Ligt).

Il rientro di De Ligt e l’affidabilità di Demiral, potrebbero far dormire sonni tranquilli a Pirlo a dispetto dei tanti infortuni di Chiellini e Bonucci, poiché la coppia difensiva del futuro sembra già pronta per giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *