Esultanza Ronaldo Juventus
Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus: Cristiano Ronaldo propenso a restare fino al 2022

Juventus, Ronaldo in maglia bianconera almeno fino al 2022. Le ipotesi di rinnovo dipenderanno dai risultati futuri della squadra

Cristiano Ronaldo rassicura la tifoseria bianconera: il portoghese intende vestire la maglia della Juventus almeno fino al 2022. Ci sono state delle voci su un suo possibile trasferimento in questi ultimi giorni, ma a smentire i rumors sono arrivate anche le parole del responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici. Del contratto e soprattutto dell’ipotesi del rinnovo ne ha parlato anche l’agente del giocatore Jorge Mendes.

Un amore destinato a durare nel tempo

Cristiano Ronaldo vuole rimanere in bianconero e rispettare il contratto che lo lega alla società fino a giugno 2022. Il portoghese alla Juventus ha trovato il suo ambiente ideale, ora manca soltanto la ciliegina sulla torta, vincere la Champions League con la Vecchia Signora. Con la Juventus il calciatore ha firmato un quadriennale che gli garantisce a stagione uno stipendio di circa 31 milioni netti, e che ha nelle casse della Juventus un peso a bilancio di circa il doppio.

Nonostante questo, i rumors sul possibile interesse da parte di squadre come il Real Madrid, il Manchester United e il Paris Saint Germain che vorrebbero mettere le mani sul cinque volte pallone d’oro, sono vissuti con serenità in casa Juventus. Sono arrivate infatti le rassicurazioni da parte del giocatore interessato che intende rispettare il contratto in essere che lo lega ai bianconeri fino a giugno 2022. Per il momento le questioni riguardo il futuro di Ronaldo sono rimandate a data da destinarsi. Nel futuro dell’attaccante bianconero attualmente ci sono i record personali da infrangere e soprattutto la Champions League che lui vorrebbe vincere con la maglia della Juventus.

I numeri di Ronaldo con la Vecchia Signora

A febbraio per Ronaldo saranno 36 candeline, ma Ronaldo rimane un giocatore imprescindibile per la Juventus, e non lo dice solo il suo palmares, ma sono i numeri a parlare. Quasi un gol a partita in Serie A nei primi due anni e mezzo con la Juventus, in totale 60 reti realizzate in 69 partite. Un bottino che lo porta a -8 da Dybala e Platini nella classifica dei maggiori goleador bianconeri in Serie A.

Mentre in Champions League da quando è arrivato a Torino ha siglato 10 reti in 18 presenze. Ronaldo è stato decisivo anche nell’ultima sfida contro il Cagliari dove, grazie ad una sua doppietta, la squadra ha ottenuto tre punti utili per mantenere il quarto posto in classifica a quattro lunghezze dal Milan capolista.

Paratici in conferenza sull’attaccante portoghese

Proprio nel pre-partita di Juventus-Cagliari, sfida decisa poi dalla doppietta del portoghese, il responsabile dell’area sportiva della Juventus Fabio Paratici aveva parlato dell’attaccante ai microfoni di DAZN. I giornalisti avevano incalzato il dirigente della Juventus sulle voci del possibile futuro di Ronaldo. Paratici per tutta risposta aveva apostrofato così:

“Posso assicurare che il suo futuro è con noi alla Juve. Le voci di mercato ci sono ogni giorno e i giocatori vengono accostati ad altre squadre. Noi non ci facciamo caso”.

Parole confortanti che avevano ulteriormente rassicurato la tifoseria bianconera in vista del match contro il Cagliari.

Parole al miele del procuratore Mendes 

Nel post della gara contro il Cagliari si era espresso anche lo storico procuratore di Ronaldo, Jorge Mendes, il quale aveva elogiato il portoghese scacciando le possibile voci su di lui. L’agente aveva spiegato così la situazione di Ronaldo ai microfoni di Tuttosport:

“Cristiano è il migliore della storia ed è incomparabile. Non esistono record che Cristiano non possa battere. Presto diventerà il giocatore con più gol nella storia a livello di nazionali e in assoluto”.

Lasciando intendere che le intenzioni del calciatore come da sempre del resto, sono quelle di giocare per vincere ed infrangere record a suon di gol e buone prestazioni. Restano scolpite nel marmo le sue parole espresse un anno fa a margine dei Globe Soccer Awards sempre nei confronti di Cristiano Ronaldo:

“Lui vuole vincere con la Juventus“.

Certezze e dubbi in casa Juventus

Sembra ormai chiaro che il futuro prossimo di Cristiano Ronaldo sia quello di rimanere fino a termine del contratto con la Juventus. Con i bianconeri l’attaccante di Madeira classe ’85 vuole affermarsi ancora di più e riportare a Torino la Coppa dalle grandi orecchie. Per quel che riguarda il rinnovo del contratto e l’eventuale fase successiva, per il momento le voci tacciono. Da parte della società ci sarebbe la volontà di investire sul ringiovanimento della rosa e quella di avviare un’opera di contenimento dei costi dei club. Quest’ultima si scontra inevitabilmente con la voce stipendio di Cristiano Ronaldo. Ma è ancora presto per fare congetture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *