kulusevski gervinho parma
Interviste

Juventus, Kulusevski: “Non vedo l’ora di poter giocare la Champions”

Kulusevski ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito del proprio approdo alla Juventus. Dal paragone con Nedved al sogno Champions League

Dejan Kulusevski è stata una delle sorprese più liete di questo campionato di Serie A appena conclusosi. Ha attirato l’attenzione dei grandi club italiani ed europei e alla fine è stato prelevato dalla Juventus. Lo svedese si unirà alla squadra nel prossimo ritiro e ha voglia di dimostrare il suo talento. In questa intervista si è detto contento del paragone tra lui e Nedved, sogna di vincere la Champions ed è felicissimo di poter giocare con Cristiano Ronaldo.

Paragone con Nedved mi lusinga

Nell’intervista a Tuttosport gli viene chiesto se nota qualche similitudine tra lui e Kulusevski, con molti addetti ai lavori che li reputano simili, lui si dichiara contento del paragone, ma ha voglia di crescere ancora per migliorarsi ulteriormente: “Il paragone con Nedved mi lusinga. Oltre ad averlo conosciuto di persona, ho visto alcuni dvd su di lui. Era davvero forte. Forse un po’ gli somiglio nella facilità di corsa abbinata alla tecnica”.

Kulusevski è uno dei candidati per il premio golden boy di fine anno, lo svedese preferisce non sbilanciarsi, ma sa che probabilmente non lo vincerà lui: “Qualche possibilità potrei averla, ma al momento penso che Haaland abbia fatto più di me e sia tra i favoriti. Vedremo”.

Sogno la Champions con la Juventus

Quando gli viene chiesto cosa sogna di realizzare in futuro, senza esitazioni tira fuori il sogno Champions. Il ragazzo da quando ha saputo di essere acquistato dalla Juve ha guardato le partite per capire cosa sarà chiamato a fare la prossima stagione: “Voglio vincere la Champions. Da gennaio in poi ho visto praticamente tutte le partite con attenzione per capire il gioco e cosa potrò dare io alla squadra. Sarri punta tanto sul dominio e sul possesso palla, i giocatori sono molto vicini tra loro. Mi intriga tantissimo come gioco. Alla Juve ritroverò un calcio che amo, con tanto possesso. L’importante sarà muoversi parecchio”.

Giocare con Ronaldo è incredibile

Qualsiasi giocatore sognerebbe di poter avere Cristiano Ronaldo come compagno. Dalle parole di Kulusevski s’intravede l’emozione di poter giocare con un fuoriclasse del genere: “Da un lato mi fa un effetto incredibile pensare di poter giocare con lui: quando lui era già CR7, io ero un bambino e lo ammiravo in televisione. Però mi trasmette anche molta fiducia pensare di aver raggiunto un livello tale da avere Ronaldo come compagno. Per fortuna l’ho già incontrato ed è stato super emozionante”.

Il primo incontro tra Ronaldo e Kulusevski risale a gennaio, quando lo svedese andò a Torino per firmare il contratto. In quel caso ad accoglierlo ci furono Buffon, Chiellini, Bonucci a cui si unì proprio il fenomeno portoghese: “Quando a gennaio sono venuto a Torino per firmare il contratto, Cristiano mi ha raggiunto in sede con ChielliniBuffon e Bonucci per darmi di persona il benvenuto alla Juventus. Con lui ho scherzato anche prima di Juve-Parma, ma quello che ci siamo detti non posso dirlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *