Maurizio Sarri conferenza Juventus
Interviste

Udinese-Juventus, Sarri: “Siamo stati disordinati. I ragazzi sono stanchi”

Il tecnico della Juventus ha commentato la sconfitta in rimonta contro l’Udinese. Secondo lui la squadra è stanca e gioca in maniera disordinata

La festa scudetto per la Juventus è rimandata di una settimana. La squadra allenata da Maurizio Sarri ha perso in rimonta contro l’Udinese e non ha chiuso definitivamente la corsa per il titolo. Il tecnico campano è apparso rammaricato in conferenza stampa e ha provato a trovare delle spiegazioni a questi continui cali di concentrazione della sua squadra. Ha sottolineato come secondo lui la squadra sia stanca e questo è uno dei motivi dei blackout.

Partita persa per volerla vincere a tutti i costi

Sarri appare dispiaciuto ai microfoni per non aver vinto questa partita, ma sottolinea come la ripresa sia stata dura e i giocatori sono stanchi: “In questa fase finale della stagione è difficile, le squadre giocano in maniera diversa, siamo tutti stanchi. L’ordine è più importante dell’aggressività in questo momento del campionato. Mi dispiace molto per aver perso questa partita”. La stanchezza porta ai cali di concentrazione, e i blackout portano a perdere le partite: “Negli ultimi tempi è così un po’ per tutti. Noi abbiamo perso ordine nel secondo tempo, eravamo disordinati perché volevamo vincere a tutti i costi. L’abbiamo persa al 93′ proprio per volerla vincere a tutti i costi“.

La Champions dopo, concentrati sul campionato

Anche se la vittoria dello scudetto sembra una formalità, Sarri non ha nessuna intenzione di guardare oltre: “Le partite sono tutte strane e non hanno una logica predefinita. Adesso bisogna stare ancora sul pezzo per il campionato, contro la Sampdoria non sarà facile. Poi penseremo alla Champions League”. Alla Juventus basterebbe una vittoria nel prossimo turno per laurearsi per la nona volta consecutiva campione d’Italia. Dopo ci sarà il ritorno contro il Lione per provare a conquistare le Final Eifht di Champions League.

Troppi gol subiti

All’allenatore della Juventus viene chiesto per quale motivo la Juventus quest’anno è cosi fragile in difesa: “Perché la Juventus ha subito 38 gol? Beh, abbiamo avuto 12 rigori contro. Non credo sia mai successo, o comunque quest’anno tutti questi numeri sono aumentati, non solo per noi“. La difesa della Juventus ha dovuto fare a meno per gran parte della stagione a Giorgio Chiellini che dopo essersi infortunato, ha avuto una ricaduta e il suo ritorno in campo entro la fine del campionato rimane un’incognita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *