Maurizio Sarri conferenza stampa Juventus
Interviste

Juventus-Atalanta, Sarri in conferenza: “Voltiamo pagina, avremmo perso anche con Dybala”

L’allenatore della Juventus nella conferenza stampa prepartita ha voluto voltare pagina sulla sconfitta col Milan concentrandosi sulla sfida all’Atalanta

La Juventus sabato 11 luglio alle 21:45 scenderà in campo all’Allianz Stadium per affrontare l’Atalanta di Gasperini. Dopo la sconfitta contro il Milan – nonostante Sarri abbia cercato di tenere saldo lo spogliatoio – c’è stato qualche problema e adesso bisogna nuovamente concentrarsi per vincere il match contro i bergamaschi che avvicinerebbe i bianconeri al nono scudetto consecutivo. Sarri in conferenza ha ricordato come l’Atalanta sia una squadra temibile e l’importanza del match.

Sarri come Guardiola

L’Atalanta non è la miglior squadra da affrontare in questo momento, viene da un filotto di nove successi consecutivi, ma per i bianconeri è un’occasione troppo ghiotta per dare un’impronta al campionato: “È una fase importante della stagione, l’Atalanta sta facendo benissimo e ha numeri ottimi soprattutto in trasferta. La più bella definizione è quella di Guardiola, giocarci contro è come andare dal dentista. Ti fa rischiare dal punto di vista tattico e dal punto di vista fisico è una squadra che ha accelerazioni. Ha una capacità di strappi molto pericolosa”.

Sarri cerca ordine con una rosa corta

Il tecnico della Juventus non ha alcuna voglia di guardare indietro, avendo come unico obiettivo quello di chiudere al più presto il campionato e guarda al match con l’Atalanta: “Trovare continuità sarebbe un aspetto importante. In questo momento tutte le squadre hanno difficoltà di rendimento. Le partite subiscono sbalzi improvvisi. Mi piacerebbe vedere ordine”. Sarri potrà contare sul ritorno di Dybala e De Ligt squalificati contro i rossoneri e su un Cristiano Ronaldo che sta vivendo un momento molto positivo. La rosa è più corta con tanti giocatori che hanno degli acciacchi fisici: “La nostra panchina lunga è un luogo comune, perché ultimamente è stata corta”. Inoltre è convinto che anche con Dybala la Juventus avrebbe perso lo stesso: “Dybala è un talento assoluto, però credo che avremmo perso lo stesso anche con lui visto il blackout totale”. 

Le certezze nel tridente sono Ronaldo e Dybala, mentre Douglas Costa e Bernardeschi sono in ballottaggio. Inoltre ha detto la sua su Higuain: “Higuain arrabbiato per il cambio? Non ci ho fatto caso, ma non mi pare, pensava di fare 55-60 minuti e ne ha fatti anche di più, sta meglio anche se non è al massimo della condizione”.

Champions? Non mi interessa in questo momento

Con i sorteggi che si sono svolti in settimana non poteva mancare la domanda sugli accoppiamenti, ma Sarri vuole concentrarsi solo sul campionato: “Non mi interessa – taglia corto Sarri – adesso abbiamo solo un obiettivo che è il campionato, poi la gara di ritorno degli ottavi con il Lione: per tutto il resto non dobbiamo perdere la minima energia”. La Juventus se dovesse superare l’ottavo di finale se la vedrebbe contro la vincente di Manchester City-Real Madrid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *