Jorginho Chelsea
Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus, Sarri vuole Jorginho come regista

La Juventus vuole migliorare il centrocampo e Sarri avrebbe indicato come giocatore preferito Jorginho, che lo ha già avuto al Napoli e Chelsea

Non bastano Arthur e Bentancur, Sarri vuole una rivoluzione a centrocampo e il suo pupillo è Jorginho: regista brasiliano naturalizzato italiano attualmente al Chelsea, che il mister della Juventus ha allenato anche a Napoli. Le sue caratteristiche sono perfette per lo stile di gioco che vorrebbe portare a Torino e quindi ha mandato avanti Paratici per capire la sua situazione a Londra.

La trattativa

Il regista si è trovato molto bene con Sarri che è l’uomo che lo ha fatto diventare uno dei migliori in quel ruolo e per cui – come ha fatto al Chelsea – sarebbe felice di seguirlo in questa avventura. Lampard non è convinto del calciatore perché non è l’ideale nel suo 4-2-3-1 dove si adattano meglio Kovacic e Kanté. La società londinese non vorrebbe creare una minusvalenza e venderebbe il giocatore per un cifra di circa 40 milioni di euro senza contropartite tecniche. La Juventus ci sta pensando perché in questo periodo non è facile investire così tanti soldi in un calciatore, ma con qualche cessione l’affare Jorginho potrebbe andare in porto.

Le statistiche di Jorginho

Arrivato al Chelsea nella scorsa stagione per 57 milioni, l’italiano non è il tipo di giocatore che piace al pubblico inglese perché troppo lento e difensivo rispetto ad altri centrocampisti che si inseriscono, pressano e soprattutto segnano. Nella prima annata ha siglato due gol in 37 apparizioni ma con il cambio in panchina il minutaggio si è ridotto a causa del modulo di Lampard, infatti in questa stagione le presenze sono 29 ma sono aumentate le reti – quattro – con due assist.

Come giocherebbe la Juventus con Jorginho

Sarri ormai ha deciso di puntare tutto sul 4-3-3 dopo un periodo di prova in bianconero con il 4-3-1-2. Per il tipo di gioco che vuole esprimere un regista come Jorginho è fondamentale nonostante abbia in rosa Bentancur che può fare quel ruolo ma ha caratteristiche completamente diverse. L’uruguaiano è più offensivo e corre molto per tutto il campo mentre l’italiano è compassato, gioca nella sua porzione di campo e inventa per i propri compagni.

4-3-3: Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Arthur, JORGINHO, Bentancur; Costa, Dybala, Ronaldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *