Paulo Dybala allenamento Juventus Allianz Stadium
Calciomercato Juventus

Juventus, Dybala preme: “Il rinnovo non dipende da me”

L’attaccante argentino ammette di essere felice alla Juventus: “Il Barcellona con Messi è un club straordinario, ma anche noi abbiamo tanta qualità”

Paulo Dybala in un’intervista alla CNN, a pochi giorni dal ritorno in campo, ha parlato del rinnovo del contratto con la Juventus e del fatto di essere stato vicinissimo a lasciare Torino la scorsa estate.

Attualmente l’argentino guadagna 7,3 milioni di euro, col contratto che scadrà il 30 giugno 2022. È il quinto giocatore della Juventus per ingaggio. Cristiano Ronaldo non fa testo dall’alto dei suoi 31 milioni, ma è dietro a De Ligt (8), Higuain e Pjanic (7,5). La richiesta di Dybala è di 15 milioni a stagione, la Juventus propone 11-12.

 “Sembrava che la Juventus non mi volesse più”

La Juventus aveva deciso di puntare su di lui, tant’è che all’inizio della terza stagione in bianconero (2017/18) gli affida la maglia numero 10 che era di Del Piero. Nel corso di quella stagione inizia ad indossare anche la fascia di capitano, segno ulteriore di voler fare di Dybala un simbolo della squadra.

Fino all’estate 2019 con l’arrivo di Sarri sulla panchina bianconera. Il giocatore era reduce da una stagione non brillantissima con appena dieci gol in 42 partite ufficiali. L’allenatore chiedeva una prima punta, i maggiori indiziati erano Lukaku e Kane. Per arrivare a loro la Juventus propose a Manchester United e Tottenham lo scambio con Dybala.

“Un anno fa sembrava che la Juventus non volesse più contare su di me e mi facesse fuori. Sono stato contattato, c’erano alcuni club interessati. Ho avuto offerte dal Manchester United, dal Tottenham e dal Psg. Avevo regalato tanti bei momenti in bianconero e non era giusto che finisse in quel modo, la mia intenzione era di restare. Non avevo vissuto un anno positivo, quindi non volevo andarmene lasciando un brutto ricordo.

“Il rinnovo dipende dalla Juventus”

La Juventus ha l’intenzione di blindare Dybala. I bianconeri sanno che al momento non c’è nessun bisogno di affrettare il dialogo sul rinnovo, visti anche i due anni di contratto che restano al giocatore. Sicuramente bisognerà accordarsi sulle cifre, ma la società vuole trattenerlo a Torino e lui non sembra pensarla diversamente.

“Al momento non c’è nulla, davvero. Ho ancora un anno e mezzo di contratto, ma altri giocatori hanno anche rinnovato. Ovviamente sono un giocatore di questo club e sono felice di essere qui. La gente mi ama molto e io ricambio. Ho un grande affetto per il club, ho un buon rapporto con il mio presidente. A un certo punto potrebbe esserci il rinnovo, ma dipende dalla Juventus“.

“Il Barcellona è un club straordinario”

Infine, l’intervista si sposta sul Barcellona: Il Barcellona è un club straordinario e con Messi lo è ancora di più. Dybala non nasconde la sua volontà di giocare con i blaugrana, elogiando comunque i bianconeri: “Giocare al Barcellona sarebbe molto bello, ma anche la Juventus è un club incredibile, ricco di storia, dove oggi ci sono grandi giocatori. C’è abbastanza qualità qui per fare due squadre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *