Paulo Dybala Juventus
Interviste

Bologna-Juventus, Dybala: “Non ero al massimo, ma sono felice”

Dalla sala stampa del Dall’Ara le dichiarazioni di Paulo Dybala nel post partita di Bologna-Juventus

La Juve dimentica in fretta la finale di Coppa Italia e si rituffa in campionato sbancando Bologna con le reti di Ronaldo e Dybala e una prestazione convincente. Il gol subito non scuote gli emiliani e la Juve rallenta il ritmo, gestendo gioco e punteggio, in attesa dell’occasione buona. Non ne arrivano molte a dire il vero, ma quando si hanno fenomeni come Dybala, basta che ci sia la palla giusta per colpire.

A servirla alla Joya è Bernardeschi, con un colpo di tacco tanto bello quanto intelligente, perché regala all’argentino lo spazio necessario per girarsi al limite e disegnare  con il sinistro una parabola perfetta, che si infila nell’angolino e manda la Juve  al riposo con un doppio vantaggio. Le dichiarazioni di Paulo Dybala nel post partita del match:

“Sul gol, Bernardeschi è stato bravo a trovarmi, poi mi sono avvantaggiato con il movimento, perché probabilmente il difensore pensava che gli avrei restituito palla”

Sulla Coppa Italia: “Se avessimo vinto contro il Napoli avremmo detto che abbiamo giocato bene, ma sebbene non brillanti abbiamo giocato bene tatticamente”.

Le pagelle bianconere di Bologna-Juventus

L’argentino continua a parlare della prestazione in campo della squadra: “Oggi siamo stati migliori, non è facile in poco tempo ricominciare e trovare fiducia. Oggi non ero al massimo, ma sono felice di questa partita; quando sono stato fermo qualche settimana fa ho comunque curato la preparazione, è difficile trovare la forma in poche partite, e qualche calo durante la gara ci può stare. Quanto alla mia posizione in campo, io non ho problemi, parlo con il Mister che mi dà libertà e con i compagni, per trovare la soluzione giusta per tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *