Allenamento Sami Khedira Juventus
Interviste

Juventus, Khedira giura amore: “Voglio vincere ancora qui”

Sami Khedira mette a tacere le voci che lo vogliono lontano dalla Juventus e lancia la sfida verso nuovi successi. Piovono elogi su Pirlo

In alcune stories su Instagram, Khedira ha risposto ad alcune domande che gli sono state poste dai suoi followers tranquillizzandoli su una sua permanenza in Italia, alla Juventus. Il centrocampista tedesco inoltre, ha fatto sapere di essere tornato al top della condizione fisica ed è pronto per la ripresa del campionato.

Dichiarazioni su Instagram

Sul suo profilo social, Khedira ha ribadito la voglia di tornare in campo, e di farlo anche per i prossimi anni con la maglia bianconera. “Adesso ho più fiducia nel mio corpo, e voglio vincere ancora titoli con la Juve“, con queste parole la mezzala tedesca – dopo l’ennesimo infortunio nella sua esperienza in bianconero – ha spiegato la sua voglia di riprendersi una maglia da titolare nel centrocampo juventino.

A domanda specifica sulla sua permanenza a Torino, risponde: “Ho un contratto fino all’estate del 2021, sono in una grandissima squadra e sono ancora affamato di vittorie. Dunque non ho alcun motivo per cambiare squadra“.

Poi il centrocampista ex Real Madrid, omaggia Pirlo: “Un giocatore con cui ho sempre sognato di giocare è Andrea Pirlo, grande calciatore e grande persona, con i suoi assist anche io avrei segnato di più”.

Situazione attuale di Khedira alla Juventus

Arrivato nell’estate del 2015 dal Real Madrid, Khedira oggi non è più un titolare inamovibile. I molti acquisti fatti a centrocampo negli ultimi anni dalla società torinese e i suoi continui fastidi fisici, lo hanno reso un giocatore di backup per il progetto di Maurizio Sarri.

All’alba dei suoi 33 anni, il tedesco può assumere un ruolo da chioccia per giovani acquisti delle ultime sessioni di mercato. Ma in questa ultima stagione i suoi colleghi di centrocampo non stanno rendendo al meglio e di conseguenza – grazie anche alle sue 99 partite in Serie A e 21 gol segnati – potrebbe convincere Sarri a dargli qualche chance in più.

In questa stagione, anche a causa degli infortuni, ha visto il campo in sole 12 occasioni trovando appena un assist e tre ammonizioni. Sono zero invece i gol segnati, non è mai successo da quando è arrivato alla Juventus nella stagione 2015/16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *