Chiellini allenamento Juventus
Ultime notizie

Chiellini annuncia il suo libro: “Balotelli persona negativa, Felipe Melo è anche peggio”

Il capitano bianconero ha deciso di raccontarsi in un libro autobiografico, dal titolo “Io, Giorgio”, disponibile dal 12 maggio nelle librerie

Dopo alcune indiscrezioni, è lo stesso Chiellini ad annunciare, attraverso il suo profilo Instagram, l’uscita del nuovo libro “Io, Giorgio”, in cui ha voluto raccontare di sé, dentro e fuori dal campo. L’autobiografia del capitano della Juventus è stata pubblicata da Sperling & Kupfer edizioni e sarà disponibile nelle librerie dal 12 maggio. Il giocatore della nazionale italiana non ha risparmiato elogi e critiche a compagni ed avversari, in particolare Felipe Melo e Balotelli, definiti mele marce.

Io, Giorgio: di cosa tratta il libro di Chiellini

Nel suo racconto autobiografico Chiellini tratta diverse tematiche, partendo dalla sua infanzia, poi parlando della famiglia, e delle sue passioni. Una gran parte della sua storia riguarda sicuramente il calcio e tutto ciò che è legato ad esso. Tra queste le numerose emozioni provate e le tante partite importanti disputate e, soprattutto, ancora da giocare.

Infatti il calciatore bianconero ha confermato di sentirsi orgoglioso e fortunato ad aver realizzato il sogno di giocare in una grande società. Non sembra però intenzionato a voler concludere presto la sua carriera, dato che pensa di poter dare il suo contributo ancora per qualche anno.

Si tratta del percorso di un professionista che ha lottato per i propri sogni, raggiungendone molti. Chiellini, annunciando l’uscita del libro “Io, Giorgio” ha sprecato alcune parole anche sul periodo attuale e quello appena trascorso, considerato che prima del Coronavirus un infortunio lo ha tenuto fuori dal campo per molto tempo:

“Gli ultimi mesi sono stati imprevedibili, per me particolarmente prima con l’infortunio al ginocchio, il lungo recupero e poi il coronavirus che ha sconvolto la vita di tutti noi”.

Il capitano juventino ha dunque deciso di scoprire le proprie carte e confessare tutto se stesso in questa autobiografia. Disponibile dal 12 maggio nelle varie librerie ed edita da Sperling & Kupfer edizioni. Tutti i ricavi ottenuti dalle vendite saranno devoluti in beneficenza presso l’associazione onlus Insuperabili.

 

Le critiche di Chiellini a Balotelli e Felipe Melo

Nel suo libro Giorgio Chiellini non ha risparmiato critiche agli avversari e anche agli ex compagni. Questo è il caso di Balotelli e Felipe Melo, entrambi contestati duramente. Il capitano bianconero ha infatti definito i due giocatori in questione due mele marce, calciatori poco seri e con pochissima propensione al sacrifico e al lavoro di squadra. In alcuni passi del libro non è mancata la disapprovazione da parte di Chiellini nei confronti di Balotelli – attuale attaccante del Brescia – nelle vesti della nazionale:

“Balotelli è una persona negativa, senza rispetto per il gruppo. In Confederations Cup, nel 2013, non ci diede una mano in niente, roba da prenderlo a schiaffi”. 

Certamente parole dure, che non hanno fatto piacere a Super Mario Balotelli, la cui risposta è stata immediata. Il calciatore italiano ha infatti attaccato Chiellini accusandolo di non essere stato un vero uomo e di non avere il coraggio di affrontare il discorso faccia a faccia.

L’autobiografia critica anche il comportamento di Felipe Melo durante la sua parentesi alla Juventus (dal 2009 al 2011):

“Uno anche peggio era Felipe Melo: il peggio del peggio. Con lui si rischiava sempre la rissa. Lo dissi anche ai dirigenti: è una mela marcia”.

D’altro canto, nemmeno il brasiliano si è fatto attendere, provocando il suo ex compagno e ipotizzando che probabilmente avesse paura di parlare direttamente con lui. In più ha ricordato la vittoria del Galatasaray (in cui giocava) contro i bianconeri, affermando che la mancanza di rispetto è reciproca.

Come le critiche, non sono mancati gli elogi – sia a Buffon che a Bonucci – menzionando la BBC, difesa impenetrabile.

Ti potrebbe interessare: I migliori libri da leggere sul mondo del calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *